Spedizione gratuita per ordini superiori a EUR 50.00

Il Dolore Muscolare

Il Dolore Muscolare

Il dolore muscolare o mialgia è un dolore localizzato in uno o più muscoli. Si può manifestare per diverse cause, tra cui sforzi eccessivi, traumi e malattie sistemiche.
I dolori muscolari sono fastidi frequenti e molto diffusi spesso causati da abitudini poco corrette o associati allo stress o a tensioni eccessive.

Capita a tutti di soffrire di dolori muscolari e di ritrovarsi alle prese con un dolore in una zona del corpo più o meno estesa che può coinvolgere collo, schiena, gambe, braccia e anche mani.

Si possono distinguere in due macro-categorie:

  • Dolore Muscolare Localizzato

quando e circoscritto ad una precisa zona del corpo.
Quasi sempre, questa mialgia localizzata è dovuta ad una contrazione involontaria ed improvvisa del muscolo o ad una lesione parziale, anche per trauma, della struttura muscolare

  • Dolore Muscolare Diffuso

    quando non è circoscrivibile ad una sola zona del corpo e porta ad un malessere generale; è frequentemente associato ad infezioni virali, a malattie reumatiche o causate dall’assunzione di farmaci.
    Talvolta, può essere direttamente correlata ad uno stato di stanchezza e debolezza generale.

    Cause

    Il dolore muscolare è solitamente circoscritto pochi muscoli o gruppi muscolari ed è comunemente causato da:

    • Traumi contusivi e lesioni muscolari (contrattura, crampo, strappo, stiramento ematomi).
      Un esempio sono gli sforzi per attività fisica dovuta al poco allenamento o, viceversa, al sovrallenamento. Iniziare gradualmente una attività fisica è sempre consigliato per evitare stiramenti, contratture o distorsioni.
    • Postura errata o non corretta (in ufficio, a casa, durante il sonno).
      Una postura scorretta, anche nelle posizioni che ci appaiono più consone, può provocare contratture più o meno passeggere. Un caso tipico è quello che comunemente viene definito “Torcicollo”. Alla lunga, una postura sbagliata o scorretta, può portare ad infiammazioni muscolari, tendinee o articolare che col passare del tempo possono anche cronicizzarsi.
    • Movimenti bruschi o improvvisi.
      Inciampi, cadute o attività a cui non siamo pronti, possono anche causare stiramenti o contratture con conseguenti dolori muscolari. Un classico esempio può essere il dolore alla schiena o alle articolazioni di gomiti, spalle e caviglie.
    • Malattie sistemiche (influenza, infezioni batteriche o virali).
      E’ a conoscenza di tutti e sarà capitato a tutti di avere l’influenza e di soffrire dei dolori muscolari e articolari diffusi.
    • Malattie reumatiche.
      Sono patologie caratterizzate dall'infiammazione di articolazioni, legamenti, tendini, ossa o muscoli. Ne sono state codificate oltre cento e fra di esse sono incluse l'artrite reumatoide, la sclerodermia, le spondiloartropatie, la polimiosite e la dermatomiosite e la sindrome di Sjögren.
    • Alterazione delle curve fisiologiche della colonna vertebrale (scoliosi, lordosi o cifosi).
      Possono essere congenite, trascurate o dovute a comportamenti posturali errati e continuativi
    • Uso di farmaci come le statine.
    • Lo stress.
      In questa situazione, il nostro organismo produce ormoni che irrigidiscono i muscoli e aumentano la sensibilità al dolore. Questo è il motivo per cui in determinati periodi o dopo una giornata pesante in ufficio si possono avvertire dolori alla schiena, al collo e alle spalle.

    Come si protegge il corpo dal dolore muscolare?

    La reazione naturale del nostro corpo alla lesione di cellule o tessuti, che ci permette di limitare e riparare il più rapidamente possibile il danno subìto è l’infiammazione.

    L’infiammazione quindi è la normale risposta dell’organismo ad una lesione o un trauma. Si può verificare sia quando i nostri globuli bianchi combattono un'infezione da virus o batteri sia quando il corpo è “danneggiato” a seguito per esempio, di uno stiramento subìto praticando sport, dopo un trauma contusivo incidentale o sportivo, dopo un allenamento troppo intenso.

    Il processo infiammatorio, anche se fondamentale per la guarigione, è associato alla comparsa di fastidi e dolori anche molto intensi.

    L'infiammazione e lo sport

    L'infiammazione è una condizione che chi pratica sport conosce bene. Generalmente si tratta affaticamenti muscolari e di tendiniti, causate da un sovraccarico di lavoro o da traumi. Colpisce frequentemente le caviglie, le ginocchia, i polsi e le spalle di sportivi amatoriali e, a maggior ragione, di sportivi semi-professionisti o professionisti.

    Rimedi

    Nei casi più comuni di Dolore Muscolare, possono essere utili riposo e massaggi. Come abbiamo visto però, un dolore muscolare spesso è accompagnato da una infiammazione dei tessuti. Diventa utile perciò l’utilizzo di antiinfiammatori e antidolorifici, preferibilmente naturali ed ad uso topico (Creme e Oli). Importante anche continuare a svolgere una leggera attività fisica per contribuire a vascolarizzare la muscolatura dolente.

     

    Le indicazioni di questo articolo hanno scopo ESCLUSIVAMENTE informativo e non intendono sostituire il parere di figure professionali come medico, nutrizionista o dietista, preparatore atletico.
    Le informazioni riportate non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto tra professionista della salute e paziente.